Benvenuti nel mio minimondo creativo...qui potrete vedere le foto di ciò che amo fare nel tempo libero, mi piace creare bijoux, ricamare, dipingere su ceramica/porcellana e altro..... qui troverete, come dico appunto nell'intestazione del mio blog, di tutto un ...po'

Sfrattato dall'albero?

giovedì 29 agosto 2013

Ieri mattina, alla ricerca di nuovi fichi da cogliere e visto che  questa volta non ce n'erano a portata della mia mano, ho dovuto ricorrere all'aiuto di un "catafigg" (raccoglifichi) oggetto utile per raccogliere i fichi nella parte alta della pianta.
Questo arnese è stato fatto in maniera "ingegnosa" da mio marito..... ad un'asta di legno ha attaccato un vecchio imbuto di alluminio al quale è stato creato, con una forbiciona un bel bordo dentellato,  per facilitare il taglio di netto al picciolo del fico.......... non ci crederete ma quel raccoglifichi era occupato!.......cosa avrà indotto, un pennuto a farsi un nido nell'imbuto? con tutti gli alberi che c'erano li intorno come ha fatto a pensare ad una simile soluzione, sarà stato sfrattato dall'albero? che gli abbiano fatto pagare troppe tasse? non lo sapremo mai... comunque io son stata molto contenta d'averlo ospitato.
Era un nido piccino piccino, sicuramente fatto dalla cinciallegra (è già venuta a fare il nido nei posti più disparati, qui) purtroppo le uova non c'erano più, i piccoli saranno volati via felici.


Facendo poi mente locale, forse un mese fa all'incirca, ci son stati momenti in cui sentivo un bel rumore cinciallegroso proprio sotto il balcone della mia camera......era sicuramente il momento nel quale gli uccellini venivano nutriti e loro eran ben contenti...li ho sentiti per un po' ancora, ma non avevo capito dove fossero, poi  dopo un po' non si sono più sentiti ...mi spiace di non averli visti, io comunque ho rimesso subito al suo posto nell'angolo, quell'aggeggio, come se sperassi in un ritorno ma ovviamente non torneranno ora, lo faranno, il prossimo inverno come fanno tutti gli anni perché dò sempre loro da mangiare......per me tutto ciò è stato emozionante .........


oggetto rudimentale "handmade"

nido in bella vista

oggetto rimesso nell'angolo

qualche frutto

casetta invernale, sulla pianta di alloro, per il cibo degli uccellini, rigorosamente  "handmade"


anche "l'orto" vuole la sua parte........ angolino del piccolo orto 

 ora un po' di creazioni: vasi modellati a mano realizzati  frequentando un corso all'UNITRE.....  è troppo bello lavorare la creta mi sembrava di essere sul set di ghost

 altro vaso

e per finire, dopo tanta pazienza da parte vostra se siete arrivati fin qui, un bel gufetto portafortuna sempre "handmade" con la creta, magari non perfetto ma ugualmente simpatico.......o no! 

Alla prox...........................


21 commenti:

  1. Veramente interessante, questo post, le foto ci fanno capire di quale ingegno è dotato tuo marito
    devo dirti che sei fortunata, io quasi ti invidio vedendo questi bellissimi fichi...
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso!...per i fichi, se passi dalle mie parti te ne preparo un bel cestino.

      Un caro saluto,

      Laura

      Elimina
  2. La pianta dei fichi come quella dei cachi è molto pericolosa per cui quell'oggetto è indispensabile. Belle anche le altre creazioni e un po di fortuna in più non guasta mai. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sofia!...hai ragione per quanto riguarda le piante di cachi e fichi...hanno rami troppo insidiosi, so di una persona caduta dall'albero dei cachi e non dico come è finita!

      Ciao, ciao, Laura

      Elimina
  3. a me i tuoi lavori piacciono tutti,li trovo belli e simpatici!
    Per il nido di fortuna,evidentemente l'IMU era carissimo!^_^
    Un bacio
    lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia! grazie davvero....hai ragione mi sa che hai ragione riguardo il nido....

      Bacioni, Laura

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Secondo me è stata più una "furbata" da parte dell'uccellino, così si è risparmiato un bel pò di lavoro! Solo a te poteva succedere di avere un nido sotto casa!
    Molte belle le terracotte, dalle mie parti un corso del genere me lo sogno!!
    Bye.

    RispondiElimina
  6. Grazie Irene! riguardo l'uccellino, forse hai ragione, mentre per l'Unitre ci sono sedi in tutt'Italia. Nella mia sede ci si poteva iscrivere già dai 30 anni di età e, anche se io sono ormai 3 o 4 anni che non frequento più spero non sia cambiato nulla.

    Un bacione, Laura

    RispondiElimina
  7. che belli i lavori con la creta!Anche io anni fa feci un corso.
    Bello il nido degli uccellini.speriamo che l'anno prossimo tornino li!

    RispondiElimina
  8. Grazie! per il nido penso sia difficile che venga riutilizzato.....però non si sa mai.

    Bacioni Laura

    RispondiElimina
  9. Ma cosa sei Alice nel paese delle meraviglie? Bellissime foto ed è meraviglioso svegliarsi in mezzo alla natura. Un bacione Susy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh! tu cara mi fai concorrenza...ricordo benissimo quelle meraviglie in mezzo a tutti i tuoi girasoli.

      Un bacione, Laura

      Elimina
  10. ..Ciao Laura...
    ..io sono arrivata alla fine del post tutta d'un fiato..
    la storia del nido emozionante!!..il "taglia fichi" è spettacolare per l'ingegno...il tuo angolino dell'orto :invidiabile....e le tue creazioni di creta meravigliose....ho ricordato tutto???...Complimenti,cmq, per tutto
    un abbraccio
    Ely64

    RispondiElimina
  11. Grazie Ely, sei troppo cara, son contenta ti sia piaciuto tutto!!!!

    Un bacio, Laura

    RispondiElimina
  12. La tua manualità non mi sorprende più, quella del nido una piacevole sorpresa penso e anche io ho costruito una casetta per gli uccellini e sistemata in terrazza, chissà..

    RispondiElimina
  13. Oh Mike! ma la tua casetta degli uccellini sarà bellissima (c'è sul blog?) la nostra l'ha fatta mio marito in maniera molto rustica con il traforo, anche se svolge egregiamente il suo lavoro,.....in inverno... freddo, nebbia, neve, arrivano alternandosi cinciallegre coloratissime, passerotti, gazze sempre in coppia (hanno una livrea meravigliosa) tanti merli, pettirossi, verdoni, colombi ecc. c'è sempre un viavai e se non mi sbrigo al mattino mi beccano il vetro.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una semplice casetta anche la mia fatta con il traforo ah ah, mi conforta sapere che la tua è un via vai di volatili anche se la tua posizione è sicuro privilegiata vicino la campagna, da me non si è ancora visto nessuno, abbasserò l'affitto hi hi

      Elimina
  14. E si ti conviene abbassarlo, che ridere Mike....troppo forte...comunque anche qui il viavai è soprattutto in inverno adesso il cibo lo trovano un po' dappertutto


    Bacioni amico mio
    Laura

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti, sono molto graditi, risponderò volentieri a tutti!
I commenti anonimi non firmati saranno eliminati. PLEASE, NO SPAM!