Benvenuti nel mio minimondo creativo...qui potrete vedere le foto di ciò che amo fare nel tempo libero, mi piace creare bijoux, ricamare, dipingere su ceramica/porcellana e altro..... qui troverete, come dico appunto nell'intestazione del mio blog, di tutto un ...po'

Borsa in rafia e vera pelle e di tutto un po'......

domenica 27 agosto 2017

Salve a tutti!
sono davvero entusiasta della mia nuova creazione, l'idea di queste roselline in pelle, inserite in questa mia nuova borsa, mi piace molto...devo dire, che ho ascoltato il suggerimento di mia figlia, poiché ero indecisa sull'inserimento di fiori (sempre in pelle) abbastanza piatti, oppure queste rose piuttosto in rilievo..... questa borsa fa parte di alcuni miei ultimi lavori e spero vi piaccia


 particolari: rose in pelle e doppio fondo



 interamente foderata



 lunga tracollina

con il doppio fondo in pelle la borsa risulta essere davvero ben sostenuta (ringrazio sempre il mio baule dei desideri dove trovo sempre tanti bei ritagli di pelle che mi consentono di fare tutto ciò) la doppia fodera poi  (quella interna appositamente più rigida) e quella esterna molto leggera, le consentono di non afflosciarsi su se stessa....penso che questo ultimo modo di lavorare le mie borse e borsine lo utilizzerò ancora, poiché la riuscita è davvero migliore.
Che ne dite, non è carina? 

per Emma:
a punto croce, la sacca per il primo anno di asilo.....il tempo è davvero volato! 




 ora se vi va....

ho rispolverato altri vecchi lavori creando dei collages, a me piace andarli a riguardare ogni tanto e spero che anche voi li possiate eventualmente rivedere con piacere

un po' di amigurumi.....maglia ed uncinetto
un po' di ricamo.... silk ribbon

 un po' di bijoux.....

un po' di cucito creativo.....

e..... di tutto un po'

sperando di non avervi annoiato vi saluto con il sorriso innocente di Emma!



auguro a tutti una buona settimana!
nonna Laura

Bijoux, fiori e cuori!

martedì 11 luglio 2017

Salve a tutti!
con il grande caldo, diminuisce la produttività.....
ecco comunque, alcune delle mie poche ultime fatiche.
Ho realizzato questo ciondolo con un rivoli swarovski centrale da 12, superduo e tantissimi altri tipi di perline, è un po' grande ed abbastanza appariscente, però con i bei décolleté  abbronzati ci sta d'incanto... ho preso spunto da un vecchio "fashion gems" ed ho cambiato solo qualche particolare

questo è un altro ciondolo sempre con sw centrale 

ninfea e papiro sembrano stare proprio bene insieme
   ecco la prima ninfea di quest'anno
mi sembrano felici anche se sono in un piccolo mastello...ne stanno già uscendo altre 2
...che ne dite?

non potevo finire il post senza mostrarvi i miei ultimi cuori,  profumati con spighe di lavanda, cuciti e ricamati a mano......regalini fatti recentemente e sempre molto graditi!

Sperando che quel che vi ho mostrato, sia stato di vostro gradimento
vi saluto con simpatia ed affetto, 
Laura

Onde del mare e rosa in jeans - Borsina estiva e...

giovedì 22 giugno 2017


Ciao a tutti!

avevo un po'  di rafia in varie tinte ma in quantità non sufficienti per una borsa di un colore unico......ed è  stato poi così, che avvicinando, questi tre filati in rafia, ho pensato subito al mare........non manca nulla, l'azzurro/verde ed il blu delle onde, senza dimenticare la schiuma bianca che s'infrange sugli scogli. Son partita in quarta lavorando come mi veniva, momento dopo momento, improvvisando....mi piacciono molto questi colori! l'ho poi foderata all'interno ed ho aggiunto il mio solito portafoglio/portadocumenti  antiscippo in pelle e rafia...(i miei ritagli in pelle tornano sempre utili) poi però, pensavo mancasse ancora qualcosa...ho cucito questa rosa in jeans e l'ho aggiunta anch'essa e per la verità non mi dispiace! Voi direte che ci fa una rosa sulle onde del mare?...io vi dico che i fiori li metterei dappertutto, può andare? Si accettano consigli!





nel mio cestino pieno di coniglietti, sono arrivati anche orsetti e gattini..... i sonnellini di Emma mi 
consentono di sferruzzare parecchio
gli schemi li ho acquistati  da: littlecottonrabbits





e...per rimanere in tema con i miei coniglietti di lana,  vi mostro (vivo e vegeto) un simpatico abitante, del giardino del condominio di mia figlia....fa parte di un'allegra famigliola di coniglietti, è troppo tenero e così piccino....

Ora per rinfrescarci un po' ecco una poesia sul gelataio d'una volta...

questa poesia mi piace molto.....fa parte di una raccolta di poesie scritte da mio marito e riguardanti i tempi andati.......è in dialetto milanese/lombardo,  le A sono molto aperte     (tipiche del luogo dove abito) e spesso sostituiscono le .....questa è la solita premessa per aiutarvi nella comprensione, anche se ovviamente c'è sempre la solita traduzione in italiano.



I mestè che g'hen pü

“Al gelatè da strada”

Una vûss la basura,
la sa sentiva in luntanansa,
i fieu i’a faseva salta in pè:
“gelati ..gelati, gh’è chi al gelatè
cul triciclo pien da giass
tûtt disegnà e culurà,
al plam d’la saliva in buca,
al ta faseva arivà.

Sul da sûra dal caretin,
gh’eran tücc i parigin,
da diversi misur e da tanti spees, mi,
m’acuntentavi da quäla da des,
des franch sa capiss, quäl da carta,
tûtt strufignà e,
cun sacrifisi risparmià.

Al g’aveva anca
i biscott cun dentar al gelato,
ma par nüm, tropp car e prelibato.
Ciculatt, crema, vaniglia,
tücc güst da meraviglia,
al vendeva anca i ghiaccioli,
gh’eran russ, giald, verd
e qualche volta anca bianc,
par mi i püsè bon
cun al güst da limon.

Tücc inturna, i fiuletin
atacà al caretin,
e chi al g’aveva no al des gäj,
al ga diseva a quäl visin
cun vuss scunsulada:
“fam dà anca mì una lecada”

Oh! che bäj chi basur lì,
quand ta sentivat in luntanansa,
c’la vuss lì in risunansa,
ta smetevat da curas a drè:
“gh’è rivà al “gelatè”


Giancarlo Tarantola
                                             
          Un saluto caro,


                                                             
I mestieri che non ci sono più
“Il gelataio di strada”

Una voce il pomeriggio,
si sentiva in lontananza,
i ragazzini si alzavano di scatto:
“gelati...gelati, c’è qui il gelataio”.
con il triciclo pieno di ghiaccio
tutto disegnato e colorato,
l’acquolina in bocca
ti faceva venire.

Sopra il carrettino,
c’erano tutti i coni,
di diverse misure e di vari prezzi, io,
mi accontentavo di quello da 10,
il famoso 10 lire di carta,
tutto stropicciato e ,
con sacrifici risparmiato.

Aveva anche
i biscotti con dentro il gelato,
ma per noi, troppo caro e prelibato.
Cioccolato, crema, vaniglia,
tutti gusti da meraviglia,
vendeva anche i ghiaccioli,
eran rossi, gialli, verdi
e qualche volta anche bianchi,
per me i più buoni
con il gusto di limone.

Tutti intorno i bambini
attaccati al carrettino,
e chi non aveva le 10 lire,
diceva a quello vicino
con voce sconsolata:
“fammi dare una leccata”

Oh! che belli quei pomeriggi,
quando sentivi in lontananza,
quella voce in risonanza,
si smetteva di rincorrersi:
“è arrivato il gelataio”.




nonna Laura

Di tutto un po' 3....

martedì 25 aprile 2017


Ciao a tutti!
Ecco alcuni nuovi lavori:

mia figlia mi ha chiesto se potevo realizzare per lei qualcosa di simpatico per annotare quel che manca in casa ed io con piacere ho cercato di accontentarla..... ho preso spunto da un utile oggetto che ho anch'io nella mia cucina, questo handmade mi è stato regalato tempo fa dalla bravissima e fantasiosa Sabrina qui il suo bellissimo blog che vi consiglio di visitare, qualora già non lo conosceste.
Ho utilizzato un pezzo di cartone abbastanza rigido,  ho tagliato un rettangolo nella misura che mi serviva, l'ho ricoperto di feltro con la colla a caldo e l'ho agghindato al meglio con fiori di stoffa cuciti a mano nella parte dove si appende, ai bordi ho messo cordoncino di raso ed ho aggiunto fiori vari fatti con la mitica "big shot" cercando di assemblarli al meglio....è piaciuto molto ed ora fa egregiamente il suo servizio.......dimenticavo: in una parte del feltro
frontale dove ho evitato nella parte sottostante, la colla a caldo, ho fatto un taglio della misura della larghezza del bloc-notes e ne ho appunto inserito uno con l'aggiunta del suo portapenna 
che ve ne pare? 



 qui sotto:
cucito creativo e ricamo a mano (punto vapore, nodini ed erba) per questa casetta profumata alla lavanda, lo schema è della super Claudia qui il suo sito


Settembre 2017
Con questo post partecipo a:


Questa sporta forse la ricordate, le cannucce di carta sono davvero tante, circa 450 .....ora volevo mostrarvela finalmente finita e foderata all'interno, i fiori son fatti con il filo di pirkka

4 è meglio di 3.....
la famiglia continua ad aumentare e l'ultima coniglietta, con il suo vestitino ad onde, nelle tonalità del blu/azzurro/bianco è qui tutta felice, lo schema della bravissima  Julie lo potrete trovare  sul suo sito qui:
qui in mezzo al verde mi sento proprio a mio agio


visto che bello il mio codino!

eccole tutte insieme!



per finire:
voglio mostrarvi alcune pagine di uno dei fotolibri che ho fatto per Emma  utilizzando software apposito e un po' di fantasia ...si possono fare cose stupende, mi piace molto creare questi fotolibri, la soddisfazione è davvero tanta, anche a voi piace farli???














non è tenera la mia papera preferita?
aveva sotto di se i suoi 6 piccoli ma appena lasciati liberi, son partiti in quarta, e non son riuscita a fotografarli, troppo bella questa famigliola, c'è anche un papà ma al momento non era li con loro, ma lo vedo spesso...... 
Amo la "Natura" ... certo questo non è un fiume e nemmeno il mare, è solo una piccola roggia che sa ugualmente emozionare!

Un caro saluto da nonna Laura e da Emma!!