Benvenuti nel mio minimondo creativo...qui potrete vedere le foto di ciò che amo fare nel tempo libero, mi piace creare bijoux, ricamare, dipingere su ceramica/porcellana e altro..... qui troverete, come dico appunto nell'intestazione del mio blog, di tutto un ...po'

Rientro soft, coniglietta e.....poesia!

sabato 5 novembre 2016

Dopo un periodo, letteralmente da dimenticare, eccomi finalmente......
mi siete mancate/i davvero tanto.....chissà se anch'io vi son mancata almeno un po'.....
prometto che tornerò presto con piacere, a visitare i vostri blog
e sperando che da voi sia tutto ok, passo  ora a presentarvi
"Giulietta la coniglietta"

l'ho fatta per Emma, il mio grande Amore ed è diventata subito la sua amica preferita, è lavorata all'uncinetto ed ho cercato di aggiungere dettagli che la rendessero veramente tenera, le ho fatto e un bel codino di lana a forma di pon-pon, bianco come la neve, ho aggiunto piccoli particolari per abbellire il vestitino anch'esso lavorato all'uncinetto, aggiungendo poi due roselline ricamate a punto vapore e punto margherita sulle bretelline...e devo dire che Giulietta piace tanto anche a me! Ho ancora tanti lavoretti in dirittura d'arrivo che prossimamente vi mostrerò. Per ora spero possiate apprezzare la mia ultima fatica, fatta tra un sonnellino e l'altro della mia nipotina.....alla fine ho aggiunto poi una delle poesie di mio marito, scritta la scorsa estate che a me piace molto...

Giulietta in mezzo al verde



particolari
tra i fiori e piante grasse
con il codino in bella mostra...
e di nuovo tra i fiori

ora: riciclo creativo!
 prima era un flacone per la pulizia dei bimbi, l'ho tagliato, ho forato tutto intorno ad una certa altezza ed ho poi lavorato all'uncinetto, sia il pizzo, sia la rosa decorativa.....
 ora è diventato un porta tutto....non è carino?



Ecco ora, sperando vi piaccia (a me piace molto)
una poesia in dialetto meneghino/lombardo che ha scritto la scorsa estate mio marito,
chiaramente, dialetto milanese/lombardo che cambia parecchio, 
da un paese all'altro della provincia di Milano.




    
    Una sira d'està
   
    Setà giù al scürrr,
    in cerca da fräsc,
    ta peuda vedè   
    cun oecc divers,
    i rob nurmaj,
    quäi che nesun gà fa' cass,
    che diventan 
    un spetacul straurdinari.

    Inturna ai lampion,
    un rocul da muschin
    paran diventà matt,
    i lusireau, sa curan a drè,
    in tantu baj
    che sa cunfundan cun i staj,
    un prufüm da ärba tajada,
    l’acqua dal foss,
    che la cura, argentada,
    i rann che sa fan sentì,
    sa ferman un atim
    par ciapà fià
    e pö ripartì,
    un murmurii da vuss
    che vegna da luntan,
    dü inamurà che
    sa tegnan pär man
    ….e mi chì, setà giù,
    cume se vedèsi un film,
    al scürr, a ciapà al fräsc,
    in una sira d’està,
    un film che un
    “Gran regista” l'ha girà.

    Tarantola Giancarlo Luigi



Una sera d'estate

Seduto al buio,
in cerca di fresco,
puoi vedere 
con occhi diversi,
le cose normali,
quelle a cui non si fa' caso,
che diventano
un spettacolo straordinario.

Intorno ai lampioni
une sciame, di moscerini
letteralmente impazziti,
le lucciole, si rincorrono,
sono tanto belle
da confondersi con le stelle,
il profumo dell'erba tagliata,
l'acqua del fosso,
che corre, argentata,
le rane che si fanno sentire,
si fermano un attimo
per prendere fiato
e poi ripartire,
un mormorio di voci
che viene da lontano,
due innamorati che
si tengono per mano
….ed io, seduto qui,
come se vedessi un film,
al buio, a prendere il fresco,
in una sera d'estate,
un film che un
“Grande regista” ha girato.




Buona domenica 
e un bacione da nonna Laura e da Emma!






Blog in pausa!

giovedì 8 settembre 2016


Due cappellini in cerca di......

venerdì 19 agosto 2016

Emma

Dopo aver visto tanti bei cappellini in giro per il web, 
anch'io ho deciso di farne addirittura due per la mia piccola nipotina...
il sole è caldissimo e bisogna ripararsi e, come diceva una famosa pubblicità di gelati 
"due è meglio che one" ......

ecco il primo:
ho lavorato  all'uncinetto senza seguire modelli predefiniti ed ho abbastanza improvvisato,
ho rifinito poi con nastrino, ciliegie, fiore, mirtilli e coccinella sempre eseguiti all'uncinetto



 lo trovo molto grazioso con tutti questi particolari
.....finalmente ha trovato Emma!
ecco il secondo cappellino, semplice semplice, sempre all'uncinetto e con un solo grande fiore laterale



spero di aver dato qualche idea e spero vi siano piaciuti!
ora:
una ghirlanda con vari fiori di carta, nastri e cuore in legno 
con la scritta "home" pirografata
.... un po' di Natura coi suoi fiori e colori

...la ninfea nel mastello finalmente fiorita


 qui:
 solo poche olive, che mi hanno resa comunque, molto felice...
una pianta di ulivo che ormai sembrava persa con il gelo di 3 o 4 anni fa....
dopo una drastica potatura, ho perseverato con la cura e dopo una lenta ripresa e,
 sebbene pensassi che ormai fosse diventata una piantina selvatica, 
in primavera si è riempita di fiori e ha prodotto anche un po' di frutti,
......che soddisfazione!


 scorci di un piccolo giardino....
fior di loto in aperta campagna, sono un vero spettacolo!
ormai da anni, incuranti di tutto e di tutti
 in un punto dove non si penserebbe e lontano dal caos,
 fioriscono maestosamente con eleganza, in un piccolo fosso e per un lungo tratto,
vicino a tenere mucche che si mangiano beate fieno in abbondanza, 
 godendosi anche loro una simile vista.....
sono a pochi kilometri da casa mia e tutti gli anni ci andiamo per vederli...quest'anno abbiamo portato anche Emma ...anche lei è sensibile nei confronti della Natura....i fiori  le piacciono davvero tanto insieme a tutto il resto! 

le mucche, si lasciano anche accarezzare...
visto quanto sono tenere e felici!



...lo so, mare e montagna sono un'altra cosa 
però anche la campagna, trovo che abbia il suo fascino 
e con questa rilassante distesa d'erba
 vi saluto con affetto,
Buon fine settimana!
 nonna Laura ed Emma

Riciclo creativo e altri piccoli lavori!

lunedì 25 luglio 2016

Ormai mi ripeto....il tempo passa sempre troppo in fretta, Emma cresce ed il supporto dei nonni non può mancare. Lei è un dono prezioso e volentieri l'accompagniamo durante il suo percorso di vita, quando non è con i sui genitori, certo responsabilità e soddisfazioni sono tante, mentre il tempo per qualche lavoretto è sempre poco....ho provato a tenere a bada le mie mani ma quando cominciano a fremere, perché vogliono creare, capisco che le debbo assecondare... quindi qualche ora rubata quì e là e qualcosa ne è uscito.... ho voluto fare qualcosa all'insegna del riciclo creativo, l'idea mi è venuta osservando  dei bei "flaconcioni" quelli di una famosa candeggina, di un ammorbidente e uno del latte.....ho pensato alle belle cose che crea la mia cara amica Daniela di Decoriciclo (lei è bravissima!) e mi sono buttata, ho tagliato i flaconi come li volevo io, ho forato con il solito attrezzo per fare i buchi alle cinture e via con uncinetto e cotone, qualche nastrino ed ecco dei bei contenitori dai molteplici usi...ho continuato poi con piccole altre cose 

che ne dite non sono poi così male, vero? 



fiori origami e cucito creativo - uccellino modello Tilda
profumatori alla lavanda

la targhetta "sweet home" non è un granchè ma ho usato il pirografo per la prima
volta su legno e mi spiaceva eliminarla.... andrà meglio con la prossima, spero! 

il sacchetto profumato al talco è per  i cassetti di Emma



 qui poi, piccoli doni sempre handmade per una cara amica, ho fatto una collana con cuore - tecnica pejote con delica e chiusura in argento, ho dipinto a mano terzo fuoco, una piccola scatola portabijoux o altro, ho cucito un cuore e l'ho ricamato a mano con tecnica
 silk ribbon e l'ho profumato con lavanda fresca del mio giardino unendo poi un piccolo
 cofanetto con alcuni prodotti di bellezza 

Auguro a tutti una Buona settimana!
Un caro saluto 
da nonna Laura e da Emma!

Poesia per un amico fedele!...Campagna contro l'abbandono

domenica 3 luglio 2016

Aderisco alla campagna contro l'abbandono - estate 2016
 promossa dal blog di Fioredicollina

con la speranza che gli abbandoni diminuiscano,
 vorrei riproporre una poesia scritta da mio marito qualche anno fa,
dedicata ai nostri amici più sinceri,
 parole semplici ma piene di significato

http://okanimali.blogspot.it/2016/06/campagna-contro-labbandono-estate-2016.html

L’amico sincero


Arrivano le vacanze,
la televisione in questo momento,
ricomincia con il solito tormento,
fa' alla gente ricordare,
l’amico da non abbandonare.

E’ un amico per tutto l’anno,
e non è da abbandonare
per andare in montagna o al mare,
non si può non ricordare
quello che ti sa dare,
fedele, affettuoso,
talvolta impetuoso,
brutto!... 
è il vedere in giro spaventato,
chi ti ha sempre amato,
occhi vuoti, frastornati,
che non sanno dove andare,
incredulo! ... 
che il suo padrone,
l’abbia potuto abbandonare.

Gente cattiva, che prende un cane,
e lo tratta come una cosa,
un oggetto da disfarsi quando si ha voglia,
senza cuore!....
perché lo hanno voluto come un capriccio,
era di moda....l'aveva anche il mio amico,
chi ha un cane e gli vuole bene,
sa che ha dei doveri da rispettare,
e forse qualche cosa cui rinunciare.

Quando alla sera, stanco arrivi a casa,
è lui che scodinzolando ti accoglie,
aspetta da noi una carezza,
uno sguardo, una tenerezza,
ben poca cosa contro quello che lui ti dà
gioia, amore e tanta fedeltà.

Tarantola Giancarlo Luigi


ora vi saluto con solo alcune delle tante foto fatte oggi,
giusto per rinfrescarvi un po' visto il caldo che fa'
un pranzo con la famiglia in un noto ristorante/agriturismo "La Barcella" nel parco del Ticino,  un luogo meraviglioso appagante sotto tutti gli aspetti, ottimo cibo, natura lussureggiante, rogge, fiori, alberi grandissimi sotto i quali ritemprarsi e tanto altro.... 








 Vi abbraccio,
Laura